LAVORI DI RESTAURO

Nuovo impianto elettrico e illuminazione nel Santuario e in S. Martino 
Ripulitura del gruppo ligneo della Madonna Regina (foto) Intonacatura dell'interno della chiesa di S. Giuseppe 
Portichetto all'ingresso della chiesa di S. Giuseppe, portone nuovo 
Impianto campanario e campane nuove in S. Giuseppe
Impianto campanario della chiesa di S. Martino
Centralina elettronica alle campane di S. Agostino e Cappella dei Campi
Restauro alla chiesa di S. Martino: pulpito, porzione di pavimento e lapide della fam. Cucchi ritrovata sotto l'attuale pavimento.
Restauro dell'altare dell'incredulità di S. Tommaso
Restauro dell'altare dei Misteri del S. Rosario
Sistemazione delle tegole pericolanti della chiesa di S. Martino e cupola del campanile
Impianto di videosorveglianza via internet della chiesa di S. Martino
Posa di due Angeli in legno di Ortisei ai lati della Madonna Regina 
Ristrutturazione della canonica di S. Giuseppe con alloggio per il dipendente parrocchiale
Videosorveglianza alla chiesa di S. Giuseppe
Sistemazione scalinata alla chiesa di S. Giuseppe, del cortile e recinzione, posa in faccia di un quadro raffigurante S. Giuseppe dipinto su fornelle in ceramica di Albissola (foto)
Bussola, confessionale e locale per presepio all'ingresso della chiesa di S. Giuseppe
5 nicchie in S. Giuseppe per rispettive statue e impianto audio nuovo
Sistemazione della Cappella dei Campi 

CHIESA DI SAN MARTINO

Sono ultimati i lavori di restauro della Chiesa Parrocchiale di San Martino.
Ora possiamo ammirare la Chiesa finita.
Il restauro è stato possibile grazie ai contributi della Fondazione San Paolo di Torino, della Regione Liguria e della Fondazione Carige, per un totale di € 125.000,00 su una spesa di € 150.000,00.
Ricordo che la Parrocchia ha già speso per interventi straordinari e restauri in San Martino e Santuario € 145.000,00 ( tutti i lavori sono stati fatti grazie al ricavato dell’alienazione di beni immobili di proprietà della Parrocchia).
Chi ama l’arte e desidera la sua conservazione e valorizzazione può partecipare attivamente con offerte libere per coprire il rimanente della spesa di restauro che ammonta a € 25.000,00 più ulteriori € 10.000,00 per interventi sui colmi del tetto del presbiterio, la conversa contro il campanile, per le tegole staccate e fessurazioni nell’intonaco, onde evitare infiltrazioni d’acqua che danneggerebbero il lavoro di restauro appena ultimato.

Ai Mecenati dell’arte, benefattori, sponsor, cittadini privati e ditte che volessero collaborare ai restauri, ricordo che :
ogni donazione e offerta è detraibile nella denuncia dei redditi esibendo al commercialista la ricevuta che il Parroco rilascerà all’ atto della donazione liberale.

È bello e lodevole lasciare un ricordo della propria generosità (per chi ha la possibilità di farlo) alle future generazioni perché tutti fruiscano delle opere d’arte che i nostri antenati ci hanno lasciato quale segno di fede e devozione. Custodiamole e restauriamole perché hanno grande valore economico, storico, artistico, affettivo e sono il patrimonio di tutta la comunità parrocchiale.

A queste opere è da aggiungere la realizzazione dell’angolo di preghiera alla chiesa di San Giuseppe per la spesa di € 15.000,00 (questa spesa sarebbe stata coperta per 3/4 dalla generosità, già dimostrata prima, dei gruppi di anziani e turisti ospiti all’albergo La Vela con offerte e tombolate, ma che, purtroppo, ha chiuso tre mesi dopo aver fatto il contratto con la ditta esecutrice del lavoro), spesa rimasta totalmente a carico della parrocchia.

SANTUARIO DI MARIA REGINA

Dopo avere rifatto l’impianto elettrico e l’illuminazione, restaurato il gruppo ligneo della Madonna, posizionato due Angeli nuovi dell’altezza di un metro a fianco della Madonna e collocato le quattro statue del Sacro Cuore, di S. Giuseppe e dei SS. Gioacchino ed Anna su mensole di marmo alle pareti laterali, ora speriamo di poterlo anche tinteggiare e decorare (quando?).

CHIESA DI SAN GIUSEPPE

Alla chiesa succursale di S. Giuseppe è stato realizzato un portico all’ingresso, sormontato da una croce di legno alta 7 metri costruita dai giovani della Comunità di recupero “il Cenacolo” di Giustenice presso la quale don Sergio presta servizio pastorale un giorno o due la settimana dall’estate del 1994.
E’ stato recintato tutto il perimetro della proprietà della chiesa, fatte delle aiuole con pietre a vista per abbellire con fiori i cortili, rifatta la scalinata e la pavimentazione d’accesso alla chiesa, ridimensionato l’ingresso della chiesa con un portone di legno in sostituzione di quello a più porte in alluminio. Vicino alla porta d’ingresso abbiamo collocato un’ immagine di S. Giuseppe in piastrelle di ceramica di Albissola Marina del laboratorio ‘Pierluca’ (cm. 90 x 210).
Nell’ingresso della chiesa si è fatta una bussola con porta in vetro e a fianco una cella confessionale e un vano da adibire al presepe. Sulle pareti laterali sono state realizzate 5 nicchie per i santi.
Su una parete della bussola è stata collocata una lapide ricordo di don Bruno Oddone e di tutti coloro che hanno collaborato all’edificazione della chiesa i cui nomi erano scritti sui forati delle pareti ora intonacate ...
Anche qui è attiva la videosorveglianza.

CANONICA DI SAN GIUSEPPE

Si è resa necessaria la ristrutturazione della canonica per rifare tutti gli impianti a norma di legge e perché i vecchi erano obsoleti e non più funzionanti dopo più di 40 anni.
In una porzione della canonica è stato realizzato anche un piccolo appartamento ad uso del dipendente parrocchiale sia comunicante con la canonica che indipendente mediante ingresso dietro la chiesa nell’area di parcheggio della stessa.

RESTAURO DEL QUADRO DI SAN PIETRO APOSTOLO E MARTIRE

E’ quasi ultimato il restauro del quadro la “crocefissione di San Pietro Apostolo ”. (foto)
Il quadro restaurato dal laboratorio Bonifacio di Bussana (IM), che già aveva restaurato l’ incredulità di San Tommaso, è giunto al suo termine. Si attende l’attribuzione dell’autore, e non è facile. Ma sembra attendibile che l’opera sia stata realizzata da un allievo o estimatore del Caravaggio. Alcuni elementi lo fanno intuire.
Si può dire a tutti gli effetti che è un “ caravaggesco ”.
L’opera è di notevole fattura e di grande effetto visivo.
Il restauratore si è reso disponibile a fare una presentazione dell’opera e del restauro in data da decidere per coinvolgere un nutrito numero di persone interessate e di estimatori dell’arte.

SALA PARROCCHIALE POLIVALENTE "EMMAUS"

La Sala Parrocchiale “EMMAUS” è una sala dove i parrocchiani, i fedeli pellegrini e turisti possono soffermarvi per un momento di tranquillità e serenità. Un luogo dove si dialoga, si leggono riviste, si condividono le opinioni. Un luogo dove ci si può trovare anche per condividere insieme una spaghettata in compagnia (basta accordarsi). Un luogo dove gruppi di persone, scaut, gruppi parrocchiali, possono auto-gestirsi per uno o più giorni (sempre dietro accordo). Un luogo dove la parrocchia può organizzare le sue feste in spirito fraterno e di collaborazione. Un luogo dove si possono svolgere anche attività culturali. Un luogo dove si può passare una giornata come ritiro spirituale per rinfrancare lo spirito e trovare pace. La domenica, dopo la celebrazione della SS. Messa in San Martino, il parroco si fermerebbe tutto il pomeriggio per incontrare le persone e parlare con loro.
(LEGGI TUTTO SULLA SALA POLIVALENTE)

SISTEMAZIONE DEFINITIVA “ ANGOLO di PREGHIERA ” ( CHIESA di SAN GIUSEPPE ) 

Sui quatto livelli in cui è situato l’ angolo di preghiera accanto alla Chiesa di San Giuseppe di mq. 400 c. è stata posizionata dell’erba sintetica per dare un aspetto di giardino a tutto il contesto : € 25 mq.
Verranno collocate 5 panchine in ghisa e legno : € 600 cad.
e una ringhiera lineare tra i due livelli principali e la discesa di collegamento : € 3000
Spesa totale € 16.000 (IVA compresa)
Le offerte consistenti sono detraibili nella denuncia dei redditi (NB : chiedere al parroco la ricevuta)

CHI DESIDERA COLLABORARE ECONOMICAMENTE NON SOLO AI RESTAURI, MA ANCHE ALLA PULIZIA E ALLA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI RELIGIOSI CON DONAZIONI E OFFERTE E' PREGATO DI CONTATTARE IL PARROCO.

FIN D'ORA UN SENTITO GRAZIE PER LA VOSTRA GENEROSA COLLABORAZIONE!

Orario SS Messe

Feriali
(da lunedì a sabato) = Chiesa di S. Giuseppe
ore 18,00 (ora legale fino alla fine di giugno)
ore 18,45 (luglio e agosto)
ore 18,00 (settembre e ottobre)
ore 17,30 (ora solare fino alla fine di marzo)
Festive 
ore 8,30   Chiesa di S. Agostino
ore 10,00 Chiesa di S. Giuseppe
ore 11,15 Chiesa di S. Martino

Tempo di Avvento - Incontrare Cristo Gesù


E’ iniziato il Tempo di Avvento, tempo di attesa della venuta di Gesù.
Cristo Gesù è venuto nel tempo e nella storia dell’uomo da due millenni e di questa sua venuta facciamo memoria nel Natale; ma l’attesa di Cristo ci proietta verso la sua venuta finale e gloriosa come giudice della storia e dell’uomo. Quindi la nostra attesa e impegno di vita ora è rivolta a questo incontro finale.
Ma ciò che conta è fare dell’Avvento l’occasione propizia per conoscere e accogliere Gesù Cristo in noi. Al Signore sta a cuore che ogni singola persona cammini incontro a Lui e faccia un’esperienza personale di Cristo. L'Avvento

A tutti voi auguro la scelta giusta e un cammino vero e sincero incontro a Cristo.
Auguri di un “ Santo Natale ” !

holy bible