ANNO    

EVENTO

315 o 316 o 317 Nasce a Sabaria (odierna Szombathely) città della Pannonia (Ungheria). Il padre militare lo chiama Martino, cioè “piccolo Marte”.
Infanzia Ancora bambino raggiunge Pavia dove il padre viene trasferito e lì viene allevato.
Attorno ai suoi 10 anni
Conosce il cristianesimo ed entra a far parte del gruppo di catecumeni di Pavia.
Ai suoi 15 anni
Presta giuramento militare fortemente voluto e forzato dal padre che non condivideva il disprezzo per la vita militare ostentato dal figlio.
338 ca - ai suoi 17 anni Inizia il servizio militare. A questo periodo si assegna il famoso episodio del mantello diviso col povero ad Amiens.
339 Riceve il battesimo mentre è di guarnigione ad Amiens.
Fino al 354
Presta servizio militare come ufficiale nel corpo scelto della guardia imperiale (alae scolares). Questo servizio renderà difficile la sua ammissione nel clero, molto osteggiata nel caso di battezzati che avevano continuato a prestare il servizio militare dopo aver ricevuto il sacramento.
Dopo il 354
Dopo il congedo si reca a Poitiers, presso Ilario eletto vescovo di quella città tra il 350 e il 355. I due stringono amicizia fino a quando, sollecitato da un sogno, Martino decide di partire per la Pannonia per convertire i suoi genitori. Attraversa  le Alpi (converte una banda di ladroni), passa per Milano, raggiunge la Pannonia. Converte la madre ma non il padre. Torna a Milano. Perseguitato, si ritira a Gallinaria, un’isola della costa ligure.
360 Cerca di raggiungere a Roma Ilario che era stato esiliato in Frigia, ma questi aveva già lasciato la città. L’incontro avviene a Poitiers e qui Martino viene ordinato prima diacono e poi prete. Martino si ritira in una casa di Ilario a non molte miglia da Poitiers, a Ligugé, e la trasforma in un monastero. Si tratta del più antico monastero cristiano d’Europa. Opera i primi miracoli: guarisce lebbrosi, caccia demoni, risana infermi.
371  Muore Liborio vescovo di Tours e Martino viene eletto al suo posto. L’episcopato durerà 26 anni. Cura le visite pastorali e la formazione del clero. Crea il monastero di Marmoutier, vicino a Tours, dove si pratica vita ascetica. Da Marmoutier e da Tours parte l’azione evangelizzatrice di Martino, fiero oppositore delle eresie, ma anche di soprusi e ingiustizie.
384/385
A Bordeaux si tiene un concilio per istruire il processo contro il teologo spagnolo Priscilliano e i suoi discepoli accusati di eresia. Viene deposto il vescovo Idace che era dalla parte di Priscilliano. Anche Martino prende le difese di Priscilliano e tra il 384 e il 385 è due volte a Treviri ottenendo, la prima volta, dall’imperatore Massenzio che Priscilliano e i suoi non siano condannati a morte. Ma Priscilliano viene giustiziato con sei suoi discepoli, sotto l’accusa di maleficium (magia a scopi delittuosi).
394 Si celebra un sinodo a Nîmes cui Martino si rifiuta di presenziare, probabilmente in polemica con i 21 vescovi che vi aderiscono dopo i fatti che avevano portato alla condanna di Priscilliano.
8 nov. 397
Martino ha superato gli 80 anni. Una mattina, tra autunno e inverno, si reca nella parrocchia rurale di Condate (oggi Candes). Durante la visita pastorale si sente male, capisce di essere allo stremo delle forze e muore.
11 nov. 397
Il suo corpo viene ricondotto navigando sulla Loira fino a Tours dove l’11 novembre viene celebrato il suo funerale con immenso concorso di folla.

 

San Martino Protettore

San Martino è patrono e protettore di : albergatori, animali domestici (in particolare oche e cavalli), astinenza (di chi la osserva), banditori, bottai, campi e raccolti, cappellai, cavallerizzi e cavalieri, ciabattini, conciai, detenuti, fabbricanti di cinghie e cinture, fabbricanti di maioliche, fabbricanti di spazzole, fanteria, mense (addetti alle), mercati (coloro che vi commerciano) mugnai, pastori, poveri e mendicanti, sarti, soldati, tessitori e vendemmiatori, viticoltori, protegge da dissenteria, erisipela, eruzioni e morso dei serpenti.

San Martino Vs. di Tours

San Martino

Orario SS Messe

Feriali
(da lunedì a sabato) = Chiesa di S. Giuseppe
ore 18,00 (ora legale fino alla fine di giugno)
ore 18,45 (luglio e agosto)
ore 18,00 (settembre e ottobre)
ore 17,30 (ora solare fino alla fine di marzo)
Festive 
ore 8,30   Chiesa di S. Agostino
ore 10,00 Chiesa di S. Giuseppe
ore 11,15 Chiesa di S. Martino

Tempo di Avvento - Incontrare Cristo Gesù


E’ iniziato il Tempo di Avvento, tempo di attesa della venuta di Gesù.
Cristo Gesù è venuto nel tempo e nella storia dell’uomo da due millenni e di questa sua venuta facciamo memoria nel Natale; ma l’attesa di Cristo ci proietta verso la sua venuta finale e gloriosa come giudice della storia e dell’uomo. Quindi la nostra attesa e impegno di vita ora è rivolta a questo incontro finale.
Ma ciò che conta è fare dell’Avvento l’occasione propizia per conoscere e accogliere Gesù Cristo in noi. Al Signore sta a cuore che ogni singola persona cammini incontro a Lui e faccia un’esperienza personale di Cristo. L'Avvento

A tutti voi auguro la scelta giusta e un cammino vero e sincero incontro a Cristo.
Auguri di un “ Santo Natale ” !

holy bible